È Ajla del Ponte la sportiva dell’anno!

 

Sponsor principale:                   Co-sponsor:                  

 

Grande successo per la serata finale dell’edizione 2016 del concorso “Miglior Sportivo Ticinese dell’anno”, che si è svolta lunedì 7 novembre al Palazzo dei Congressi di Lugano davanti ad un folto pubblico e tanti sportivi. Il verdetto finale del pubblico e della giuria neutrale ha decretato l’olimpionica Ajla Del Ponte quale miglior sportiva ticinese dell’anno, che ha avuto la meglio su Valon Behrami (2.) e Beatrice Scalvedi (3.). Nella categoria delle giovani speranze la vittoria è andata alla ginnasta Ilaria Käslin. Un premio speciale è stato inoltre assegnato a Lara Gut. Anche altri sportivi sono stati premiati nel corso della serata. La serata è stata trasmessa inoltre sul canale streaming di RSI LA2.

Rivivi le emozioni della serata guardando la diretta streaming che ha realizzato la RSI
>> video “Serata Miglior Sportivo Ticinese 2016”

La classifica finale del concorso "Miglior Sportivo Ticinese 2016"

Ajla Del Ponte la migliore di tutti, tra i giovani vince Ilaria Käslin

È atleta di Losone Ajla Del Ponte, reduce da un’ottima stagione con tanto di partecipazione ai Giochi Olimpici di Rio, record svizzero assoluto e finale ai campionati europei nella staffetta, che ha prevalso su tutti i 20 finalisti (inizialmente gli sportivi in gara erano 55) vincendo nella categoria assoluta. Al secondo posto si è classificato il calciatore della nazionale rossocrociata Valon Behrami e al terzo posto la sciatrice Beatrice Scalvedi, che nella stagione 2015/16 ha fatto il suo esordio in Coppa del Mondo ed ha ottenuto la medaglia d’argento ai mondiali juniores.

Nella categoria delle giovani speranze la vittoria è andata ancora una volta alla brava ginnasta Ilaria Käslin, che ha avuto la meglio su Roberto Delorenzi (corsa in montagna) e Noè Ponti (nuoto).

La classifica assoluta

  1. Ajla Del Ponte – atletica
  2. Valon Behrami – calcio
  3. Beatrice Scalvedi – sci alpino
  4. Ilaria Käslin – ginnastica artistica
  5. Elena Roos – corsa d’orientamento
  6. Roberto Delorenzi – corsa in montagna
  7. Noé Ponti – nuoto
  8. Filippo Colombo – mountain bike
  9. Alessio Bertaggia – hockey
  10. Nicole Gasparini – sci freestyle
  11. Tobia Pezzati – corsa d’orientamento
  12. Lisa Teoldi – trampolino
  13. Inti Pestoni – hockey
  14. Thea Brogli – ginnastica artistica
  15. Caterina Barloggio – ginnastica artistica
  16. Mattia Pitozzi – unihockey
  17. Gillian Benzoni – equitazione
  18. Adriano Engelhardt – atletica
  19. Christian Pinana – hockey
  20. Nicole Bullo – hockey

(55 sportivi in gara)

La classifica delle giovani speranze

  1. Ilaria Käslin – ginnastica artistica
  2. Roberto Delorenzi – corsa in montagna
  3. Noé Ponti – nuoto
  4. Filippo Colombo – mountain bike
  5. Nicole Gasparini – sci freestyle
  6. Lisa Teoldi – trampolino
  7. Thea Brogli – ginnastica artistica
  8. Mattia Pitozzi – unihockey
  9. Gillian Benzoni – equitazione
  10. Christian Pinana – hockey

(29 sportivi in gara)

Riconoscimenti per l’etica, sport e andicap, volontariato e squadra dell’anno

Nel corso della serata sono stati pure assegnati quattro riconoscimenti:

  • Premio etico”, patrocinato da Panathlon Club Lugano e Starti e attribuito all’associazione Azatlaf
  • Riconoscimento “Sport e Andicap”, patrocinato dalla Federazione Ticinese Integrazione e Andicap e attribuito agli sportivi che hanno partecipato alla gara di apertura del meeting dei Castelli di Bellinzona (Alan Mogliazzi, Alessio Stallone, Alfio Lorenzetti, Christian Rei, Danilo Maggetti, Eugenio Roncelli, Gabriela Kuepfer, Giuseppe Pecoraro, Horst Matern e Sara Lunghi)
  • Riconoscimento “Volontariato, patrocinato da Swiss Volunteers e assegnato a Claudia Coda (volontaria ai Giochi Olimpici di Rio)
  • Riconoscimento “Squadra Ticinese dell’anno”, patrocinato dall’Associazione Ticinese Giornalisti Sportivi e assegnato alle ragazze del Riva Basket, che dopo 18 anni hanno riportato la vittoria della Coppa Svizzera in Ticino.
Il premio “Albo d’oro” a Lara Gut

Nel corso della serata è stato pure assegnato un riconoscimento speciale a Lara Gut. Si tratta del premio “Albo d’oro”, che viene conferito agli sportivi che ottengono 4 vittorie assolute nell’ambito del concorso “Miglior Sportivo Ticinese dell’anno”. Con la sua quarta vittoria ottenuta lo scorso anno(le altre le aveva ottenute nel 2008, 2009 e 2014, Lara Gut è la prima sportiva ticinese ad aver raggiunto questo prestigioso traguardo.

Una grande festa dello sport ticinese!

Alla serata, trasmessa in diretta sul canale streaming di RSI LA2, hanno partecipato numerosi sportivi in gara, campioni del passato, allenatori e dirigenti sportivi e personalità. Presentatori d’eccezione sono stati i noti cronisti della RSI Giancarlo Dionisio e Valentina Bonfanti – Formenti. Ad animare le premiazioni vi sono stati degli intermezzi musicali con il gruppo folk rock Eleonore Quartet e un’esibizione di Capoeira proposta dall’omonima associazione ticinese.

Partner e sponsor

Miglior Sportivo Ticinese è patrocinato da Associazione Aiuto Sport Ticino e sostenuto da:

Sponsor principale:                   Co-sponsor:                  

 

Partner riconoscimenti:

                                     

Per la serata si ringrazia inoltre: